Le Scuole in Rete

XIII spettacolo delle Scuole in Rete - 22 aprile

"CURA E PERDONO ARMI DI PACE" - XIII SPETTACOLO DELLE SCUOLE IN RETE - TEATRO DINO BUZZATI A BELLUNO 22 APRILE ORE 20:45

Le SiR, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico, il Circolo Cultura e Stampa, l’Associazione Amici delle Scuole in rete, e il sostegno del Consorzio BIM della provincia di Belluno, organizzano uno spettacolo serale, presso il teatro Dino Buzzati  di Belluno nella giornata del 22 aprile 2024 alle ore 20:45, durante il quale gli studenti delle scuole della provincia esibiranno i propri migliori prodotti artistici sul tema Cura e perdono armi di pace, una libera riflessione sulla pace in senso lato: pace con sé stessi, il prossimo, la pace tra i popoli.

Uno spettacolo a libera interpretazione attraverso le arti del teatro, coreografia, danza, musica e video per riflettere assieme agli studenti sull’urgenza di un cambio di paradigma per un nuovo umanesimo che permetta di affrontare le grandi sfide che pongono il futuro e il presente.

Condurrà la serata la giornalista televisiva Luisa Venturin.

 

 

INCONTRO SULL'INTELLIGENZA ARTIFICIALE - 20 APRILE

Viaggio nella macchina pensante: Origini, sfide e opportunità dell'Intelligenza Artificiale – incontro per studenti - sabato 20 aprile 2024 – Aula Magna Liceo Lollino a Belluno

Lions Club di Belluno in collaborazione con Le Scuole in Rete per un Mondo di Solidarietà e pace organizza per il sabato 20 aprile ore 10:30-12:30 un incontro di approfondimento per studenti dedicato all’intelligenza artificiale presso l’Aula magna del Liceo Lollino in via S.Pietro 19.

L’evento, dal titolo Viaggio nella macchina pensante: Origini, sfide e opportunità dell'Intelligenza Artificiale, avrà come ospite la dott.ssa Beatrice Turano.  La relatrice è laureata in lingue e linguista computazionale nel Master di scienze cognitive dell’Università di Trento ed ha approfondito l'ingegneria del linguaggio negli Sati Uniti e design e implementazione dei flussi conversazionali digitali presso le Università di Bologna e Bicocca.

Le classi e i docenti devono prenotarsi all’indirizzo https://bit.ly/IASiRLions (le richieste saranno accettate fino all’esaurimento dei posti disponibili).

 qui la diretta youtube

 

QUI LE SLIDE DELLA RELATRICE

Energia sostenibile: una sfida per il futuro - Feltre -12/04/2024 ore 20:30

CLICCA QUI PER RIVEDERE L'INTERESSANTISSIMO INCONTRO CON L'ING. VANNI TOIGO DIRIGENTE DI RICERCA DEL CNR E DEL CONSORZIO RFX DELL'UNIVERSITA' DI PADOVA

CLICCA QUI PER VEDERE LE SLIDE DEL PROF. VANNI TOIGO

Si ringraziano i genitori dell'AGESC e l'Istituto Canossiano per aver coinvolto le Scuole in Rete e aver permesso a tutti di godere dell'esperienza di questo interessantissimo relatore

Cura e perdono armi di pace - Spettacolo delle Scuole in Rete e Studenti in scena – 22 aprile 2024

Le SiR in collaborazione con l'Ufficio Scolastico, il Circolo Cultura e Stampa e l’Associazione Amici delle Scuole in rete, organizzano per le scuole che aderiranno uno spettacolo serale durante il quale gli studenti potranno rappresentare le proprie performance presso il teatro Comunale nella giornata del 22 aprile ore 20:45

Per la prima volta dopo la pandemia vengono riproposti, quest’anno accorpandoli, i tradizionali appuntamenti Spettacolo delle Scuole in Rete e Studenti in scena precedentemente proposti rispettivamente dalle Scuole in Rete e dal Circolo Cultura e Stampa.

Il tema che dovrà accomunare le performance artistiche degli studenti sarà una libera riflessione sulla pace in senso lato: pace con se stessi, il prossimo, la pace tra i popoli. Una tematica di stretta attualità, da declinare secondo la sensibilità e le competenze degli studenti in opere in italiano o in lingua straniera.

Gli studenti potranno “mettere in scena” una piéce teatrale, una coreografia, una poesia, un testo letterario, un video, una canzone.

Le tempistiche disponibili per la rappresentazione sul palco dipenderanno anche dal numero di gruppi partecipanti e saranno condivise con i partecipanti.

Condurrà la serata la giornalista televisiva Luisa Venturin.

Per aderire al progetto, gratuito per i partecipanti, è necessario compilare il seguente form: https://bit.ly/IscrizionespettacoloSiR

Incontri con Filippo Torrigiani - consulente CommissioneAntimafia 14,15 e 16 marzo

le Scuole in Rete co Libera, nomi e numeri contro le mafie e il Comune di Borgo Valbelluna ospiteranno nei prossimi giorni nella nostra provincia Filippo Torrigiani, Consulente della Commissione Parlamentare Antimafia da tre Legislature, XVII, XVIII e XIX e Consulente nazionale del CNCA, il Coordinamento nazionale comunità di accoglienza / Campagna Mettiamoci in gioco.

Con gli interventi pubblici programmati Filippo Torrigiani parlerà della sua esperienza e, partendo dal suo ultimo libro, racconterà alle persone che vorranno incontrarlo i fatti dalla prospettiva di chi da anni contrasta l’illegalità mafiosa, le sue diramazioni e le sue conseguenze economiche e sociali. Una versione diversa da quella che ci viene quotidianamente comunicata, distorcendo talvolta la realtà proprio tra “Silenzi e distrazioni”, il titolo del suo lavoro. Perché la sua convinzione è che, anche tramite la condivisione di queste conoscenze, si possa e si debba intraprendere un cammino di denuncia di un sistema economico e sociale non più accettabile.

I temi, “dieci cose di cui non si parla” è il sottotitolo del libro, spazieranno nel campo dell’esperienza connessa al contrasto diretto alle mafie, tra usura, azzardo, droghe, ma saranno anche affrontati temi su cui l’illegalità produce conseguenze che oggi attanagliano il nostro paese, quali il lavoro, le disuguaglianze, la povertà, la salute e la sanità, l’ambiente e il mondo dell’informazione.

Leggi tutto...

"Fango" - con Marco Cortesi tra Vajont ed Emilia-Romagna - 29 febbraio

Le SiR, in collaborazione con L'Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra (ANVCG), presenta FANGO uno spettacolo Serale con Marco Cortesi e Mara Moschini dedicato alla tragedia dell'alluvione in Romagna: si tratta di una riflessione sull'acqua, sulla errata gestione o mancata programmazione, sulla avidità e insipienza dell'uomo che pensa di poter dominare la natura senza averne cura. Un messaggio che unisce Emilia-Romagna e Vajont con tante aree dell'Italia e del pianeta: cambiamento climatico e ingiustizia sociale,  sonnambulismo istituzionale e cecità pubblica...un ottimo brodo di cultura per le "zone grigie" del potere economico o politico.

29 febbraio - Teatro Dino Buzzati di Belluno ore 20:45 - ingresso Libero

 Oltre 450 eventi climatici estremi in Italia in 24 mesi

L’alluvione in Emilia-Romagna è stato il teatro di un evento tragico e senza precedenti ed allo stesso tempo l’inaspettato, sorprendente palcoscenico di una gara di solidarietà, coraggio e determinazione che ha illuminato i cuori di milioni di persone.
Storie di chi ha salvato, soccorso, quando sai che chi urla in piedi su di un tetto ha le ore contate, che la forza di un fiume è capace di travolgere ogni cosa, che chi dorme in una palestra senza più nulla se non la coperta che stringe sul petto ha bisogno di una parola di conforto più di qualsiasi altra cosa.

 Nel Reading sostenuto da immagini e video quanto è avvenuto nel Maggio del 2023 diviene simbolo degli oltre 450 eventi climatici estremi che negli ultimi due anni hanno sconvolto l’Italia incrementando il conteggio di danni e vittime umane (oltre 100 miliardi di euro in danni e 22.000 vittime dal 1982 ad oggi. Nel 2023 l'incremento degli eventi estremi è del 135% rispetto all'anno precedente. Il disastro del 16 maggio 2023 è stato il peggior disastro climatico della storia d'Italia e il terzo evento estremo al mondo del 2023 per danni). Ma non solo: queste storie vere ci dimostrano la drammatica realtà di un clima che cambia e l’urgenza di un futuro più consapevole e responsabile.

La Scelta di Marco Cortesi e premiazione del concorso ANVCG - 29 febbraio

Spettacolo “La Scelta” di Marco Cortesi e premiazione del concorso “1944 – 2024: le stragi e le violenze sui civili in Italia nella Seconda Guerra Mondiale e nei conflitti armati recenti” - Teatro Buzzati di Belluno 29 febbraio 2024

 Le SiR e l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra organizzano per giovedì 29 febbraio 2024, dalle ore 10:00, la presentazione dello spettacolo “La Scelta” di Marco Cortesi e Mara Moschini.

Lo spettacolo è un racconto del dramma della guerra nella ex Jugoslavia, uno degli spettacoli più riusciti del Teatro civile dell’apprezzatissima coppia di attori che le Scuole in Rete hanno già proposto con grande successo agli studenti bellunesi.

A seguire, con la partecipazione degli attori e con la conduzione della giornalista televisiva Luisa Venturin, si terrà la premiazione dei vincitori del bando “Tanti conflitti, una sola vittima: la popolazione civile”, indetto dall’ANVCG in sinergia con le Scuole in Rete.

Programma:

  • 9:45: accoglienza classi;
  • 10:00: spettacolo “La Scelta” di Marco Cortesi;
  • 11:30: premiazioni del concorso “Tante guerre, una sola vittima: la popolazione civile” con presentazione dei lavori degli studenti e la partecipazione degli attori Marco Cortesi e Mara Moschini

La premiazione sarà trasmessa su Telebelluno.

Su indicazione degli attori si segnala che lo spettacolo non è adatto agli studenti delle scuole medie i quali, se partecipanti al concorso, potranno quindi essere presenti al solo momento della premiazione.

Per partecipare è necessario prenotarsi entro il 20 febbraio 2024 al link link https://bit.ly/Cortesi2024bis

Contattando il referente provinciale  le scuole particolarmente lontane dalla sede della premiazione possono chiedere un contributo per il trasporto.

Le richieste verranno accolte fino all’esaurimento dei posti disponibili.

Per completezza si segnala che Marco Cortesi e Mara Moschini presenteranno nella stessa giornata, alle ore 20:45 e sempre al Teatro Comunale, per tutto il pubblico cittadino lo spettacolo “Fango” dedicato all’alluvione in Emilia-Romagna del 2023, alla ricerca di un gemellaggio ideale con la tragedia del Vajont.

VEDI IL CONCORSO: Concorso provinciale ANVCG-SiR - 1944 – 2024: le stragi e le violenze sui civili in Italia nella Seconda Guerra Mondiale e nei conflitti armati recenti.

Sottocategorie

Pagina 1 di 49